spaghetti-grani-antichi

Impariamo a conoscere quello che mangiamo e a diffondere la cultura di una produzione sostenibile

Sappiamo quello che mangiamo? Conoscere le informazioni principali degli ingredienti che compongono gli alimenti che acquistiamo non è impresa semplice. Da dove provengono? Come sono stati coltivati? Dove sono stati prodotti e trasformati? Domande che troppo spesso non riescono a trovare risposta nelle etichette dei prodotti che affollano gli scaffali dei supermercati. Non riusciamo a tracciarne la filiera in maniera completa e perciò non possiamo valutarne nemmeno la sostenibilità ambientale o etica: con queste premesse, non possiamo certo parlare di consumi consapevoli.

Nella scelta dei prodotti per le nostre Bottega e Cucina cerchiamo sempre di selezionare ed entrare in contatto con piccoli artigiani naturali, di cui apprezziamo la filosofia e le tecniche colturali e produttive. Ci piace l’idea di conoscere i volti di chi si impegna ogni giorno con costanza per portare sulle nostre tavole alimenti sani, genuini e gustosi: ogni singolo prodotto acquista così un valore aggiunto.

Prendiamo uno degli alimenti più comuni sulle nostre tavole, la pasta. Quando acquistiamo un pacchetto di pasta sono riportate le informazioni riguardo la tipologia, l’origine e il metodo di coltivazione del grano? Viene chiarito il metodo di trasformazione? Normalmente no. Eppure sono fondamentali per comprendere ciò che mangeremo e che introdurremo nel nostro corpo. Purtroppo ci hanno abituato a non porre l’attenzione su questi dettagli e considerare un “piatto di pasta” senza porci troppe domande!

Noi crediamo invece che qualcosa debba iniziare a cambiare: dobbiamo iniziare a porci degli interrogativi e pretendere delle risposte, in modo da poter diventare dei consumatori consapevoli per la nostra salute e per la nostra terra. Per questo abbiamo deciso di utilizzare in cucina e vendere sui nostri scaffali prodotti con Etichetta Trasparente Pianesiana: da questa possiamo ricavare tutte le informazioni necessarie per conoscere le caratteristiche del prodotto ed i singoli ingredienti che lo compongono, dando così la possibilità di tracciare le materie prime sin dalla loro origine. Vengono descritti l’ambiente di coltivazione, i metodi di concimazione, i trattamenti effettuati, l’energia e l’acqua impiegate e i passaggi di trasformazione prima di arrivare sulla tavola del consumatore. Viene indicato anche il prezzo della materia prima all’origine per sottolineare che il rapporto diretto con gli agricoltori è fondamentale e che il loro lavoro va tutelato e incentivato pagando il giusto prezzo per il lavoro che svolgono.etichetta-trasparente

Chi sa cosa mangia e sceglie un prodotto con Etichetta Trasparente contribuisce a creare uno sviluppo sostenibile.